Insalata di papaya con mazzancolle e arachidi

Questa insalata di papaya è una favolosa rivisitazione di un tradizionale piatto thailandese che puo’ essere servito come antipasto o contorno.

Ma puo’ diventare anche un goloso piatto unico, se servito in abbinamento a del riso profumato.

Il nome originale è “Som Tam” : si tratta di un’insalata a base di papaya verde, che viene affettata molto sottilmente.

La ricetta classica prevede l’utilizzo dei gamberi essiccati .. in mancanza, e per renderla anche più vicina ai nostri sapori, gusti (e reperibilità) andranno benissimo anche quelli freschi. Semplicemente bolliti o cotti a vapore. Il gusto un po’ cambia … ma piccole varianti si faranno perdonare e il gusto rimane comunque buono, seppur diverso.

E la papaya …. anche se non è verdissima …. ma un po’ giallina e matura … ce ne faremo una ragione. Se non trovate la papaya, si potrebbe anche ovviare con del mango.

Poi l’insalata prevede le arachidi (mi raccomando .. non salate, ma tostate), a dare croccantezza.

Fagiolini e pomodori, che sono anche prodotti tradizionali, le danno un tocco piacevolmente mediterraneo. I nostri tradizionali datterini e cornetti sono perfetti.

Il condimento invece è un meraviglioso equilibrio fra il salato della salsa di pesce, il piccante del peperoncino, la vivace freschezza del lime e il dolce dello zucchero di canna (averlo sempre in casa è davvero comodo … il mohito è sempre dietro l’angolo).

E’ un piatto dalla semplicità disarmante. Ma il gusto conquista.

Devo ammettere di essere drammaticamente di parte. Amo particolarmente la cucina thailandese, proprio per la complessità del gusto, per la pienezza e completezza che dà al palato.

Tutte le note sono bilanciate in piena armonia fra di loro. Asprezza .. dolcezza… sapidità e piccantezza. Morbidezza e croccantezza … tutto quello che si puo’ desiderare è racchiuso in un assaggio. Un tocco di paradiso nel piatto.

Se volete provare a cimentarvi e provare questa ricetta, scoprirete un mondo che vi affascinerà … la cucina thai …. anche in versione nazionalizzata.

Insalata papaya 1
1
Solange Calice Verde Oliva
2
Solange Bicchiere Verde Oliva
3
Aloha Piatto Frutta Verde
4
Aloha Piatto Piano Blu
5
Country Chic Sottopiatto Giada
6
Hybrid Teodora Tovaglietta
7
Greta 7 Set 2 Tovaglioli Smoke
8
Barcellona Gold Servizio Posate 24 pz.

 Ingredienti  :

  • una papaya
  • 8 code di mazzancolle già lessate
  • una manciata di datterini
  • 25 gr. arachidi tostate
  • una presa di fagiolini, lessati in abbondante acqua salata per 4 minuti, poi subito raffreddati in acqua per fermare la cottura e fissare il colore
  • aglio
  • 1 peperoncino piccante fresco
  • un cucchiaio salsa di pesce o colatura di alici
  • 1 cucchiaio zucchero di canna bianco
  • 2 cucchiai succo di lime
Insalata papaya 2
1
Colatura di alici 140 ml.
2
Country Chic Coppetta Carta da zucchero
3
Diseguale Coppa con manici Verde
4
Florigraphie Non ti Scordar Sottopentola
5
Lucca Bicchiere Acqua Rosa
6
Nouveau Cactus Sottobicchiere
7
Festivo Portofino 0.25 lt.
8
Lucca Bicchiere Bibita Glicine
9
Freshness Dots Mug Avio

PREPARAZIONE

Tagliare a metà la papaya per la lunghezza, eliminare i semi con un cucchiaio e la buccia.
Poi tagliare la polpa a dadini.
Sbucciare quindi l’aglio e pulire i peperoncini. Lavare i pomodorini e tagliarli a metà.
Pulire anche i fagiolini e sbollentarli per circa 3-4 minuti in acqua e sale.
Scolarli e raffreddarli in acqua fredda.

Lessare le mazzancolle precedentemente pulite in acqua salata (o cuocerle a vapore).

Poi frullare con un mixer a immersione i peperoncini e le arachidi (tenendone qualcuna da parte per decorazione) insieme alla salsa di pesce, lo zucchero e il succo di lime.

Mettere il condimento in una ciotola strofinata di aglio.

Mescolare quindi la papaya, i fagiolini tagliati a pezzi, i pomodori e i gamberi.
Condirli con la salsa preparata.

Regolare di sapore e servire rifinendo con le arachidi pulite e tenute da parte.

Accompagnare, a piacere, con riso o verdure crude come il cavolo cappuccio affettato finemente.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.