Massimo Cairati no-stop chef! Silicone Lékué e microonde

Sabato pomeriggio di intensa cucina quello che abbiamo passato al Centro Casalinghi Dal Toscano con lo chef Massimo Cairati, milanese, errante per professione. Tema di questa lezione era la cucina in forno e a microonde con prodotti in silicone Lekuè.

23112013-DSC_0975

Per noi cucinare a microonde è ancora un tabù, spesso lo usiamo, infatti, solo per riscaldare o poco più, finendo per sfruttare solo una piccola parte delle potenzialità offerte. Il forno a microonde, infatti, si adatta molto bene alla cucina, soprattutto per single o piccoli nuclei famigliari, mentre diventa poco efficiente per grandi dosi. Il motivo sta ovviamente nelle sue dimensioni, che non permettono di preparare grossi quantitativi per volta.

Per cucinare nel microonde però, servono anche i prodotti giusti!

23112013-DSC_0935

I prodotti Lékué sono in un silicone al platino, completamente neutro che non assorbe odori o sapori; per capirci, è lo stesso silicone usato per le tettarelle dei biberon. Già lo chef Erny Lombardo ci aveva parlato della sempre più diffusa intolleranza al nichel, che si trova in molti nostri alimenti (pomodori e patate, per esempio) che contengono naturalmente nichel. Gli utensili e le stoviglie in acciaio peggiorano la situazione, rilasciando nichel negli alimenti. Molti chef che abbiamo conosciuto ci hanno suggerito diversi modi per ridurre il nichel negli alimenti: Gianfranco Allari e Claudio Menconi suggerendo di utilizzare coltelli in ceramica, Erny Lombardo ci ha fatto scoprire le pentole in ghisa rivestite in ceramica della Le Crueset, infine oggi Massimo Cairati ci insegna a usare il silicone Lékué per la cottura in forno a microonde.

23112013-DSC_0959

Io sono sempre stata molto cauta con l’utilizzo del forno a microonde, sarà che la cottura sul gas ricorda quella sul fuoco, se passo una mano sul fornello so che è caldo, mentre le microonde hanno un alone di magia intorno a loro e io, tutte le volte che trovo qualcosa non mi convince fino in fondo, tendo a limitarne l’uso al minimo. Motivata dalla lezione di ieri, però, ho ripreso le mie ricerche sui vantaggi e sugli svantaggi del forno a microonde e devo dire che forse non è poi così da demonizzare. Alcune sostanze nutritive si conservano maggiormente con la cottura a microonde piuttosto che sui fornelli tradizionali, ad esempio, ma i vantaggi della cucina a microonde li vedremo un’altra volta, perché questo è già abbastanza corposo. Lo chef Cairati, infatti, ci ha letteralmente rimpinzati di cibo (ben 9 preparazioni!) e di informazioni interessanti, che noi oggi proviamo a riportarvi, sperando di non dimenticarci niente e di trasmettervi anche l’atmosfera di un pomeriggio passato con simpatia (dopo un paio di ore insieme iniziano anche a cadere le inibizioni e si crea un’atmosfera più “caciarona”). Fosse stato per Massimo, lo showcooking sarebbe iniziato all’apertura del Toscano al Mattino e sarebbe andato avanti fino a chiusura, perché lui cucina davvero per chi ha davanti e quindi, finche c’è gente, si va avanti!

23112013-DSC_0926

Ci sembra giusto sottolineare che sia le preparazioni che abbiamo assaggiato, sia i prodotti Lékué, possono essere sono compatibili anche con i forni tradizionali; cambieranno solo i tempi di cottura, a cui va aggiunta l’energia utilizzata per portare in temperatura il forno.

Ok, vi abbiamo annoiato abbastanza, quindi, largo alle ricette!!!

Cake pops

23112013-DSC_0988

Mini brownies

23112013-DSC_1005

Torta al formaggio

23112013-DSC_1059

Bocconcini leggeri di pollo con verdure

23112013-DSC_1021

Risotto al microonde

23112013-DSC_1055

Uova: non solo omelette

23112013-DSC_1050

Cavolfiore e patate a vapore

23112013-DSC_1040

Pasta alla boscaiola

23112013-DSC_1058

Polenta

23112013-DSC_1063

A questo punto si erano fatte le 19.30, e dopo quasi quattro ore, abbiamo salutato lo chef Massimo Cairati che, speriamo, sia tornato a Milano, anche se non siamo così convinti che tornando al Toscano questa settimana, non lo troviamo ancora li che spadella!!

Battute a parte, lo Chef Massimo Cairati si è dimostrato un vero appassionato di cucina, passione che riesce a trasmettere a chi lo sta ascoltando. Durante lo showcooking non si è risparmiato neppure nel rispondere alle domande dei presenti sui temi più vari: dai prodotti, agli ingredienti, alle intolleranze alimentari, dimostrando grande competenza!
Grazie Massimo per la bellissima lezione!

Lascia un commento