1481585317

Il mattarello: come ti stendo l’impasto

Il mattarello è fondamentale per stendere facilmente qualsiasi tipo di impasto.

Il mattarello in legno lascia la pasta porosa ed è perfetto per la pasta fresca.

1481570421Tescoma fa un mattarello regolabile con cui possiamo impostare lo spessore desiderato (in millimetri) della nostra sfoglia: ci posizioniamo su quel numero e poi scorriamo avanti e indietro. Per i biscotti va benissimo lo spessore 4/5; assicuratevi che la pasta si stacchi quando iniziamo a stendere, altrimenti aggiungere farina sulla spianatoia. Il mattarello con lo spessore va benissimo per la pastafrolla, meno per la sfoglia perché non si riesce a dare la pressione adeguata.

biscotti di Natale tescoma cupcake eventi dal toscano

Ghidini unisce le due cose: il suo mattarello, firmato Massari, è in legno ed è dotato di anelli che permettono di impostare lo spessore dell’impasto.

1481585317

Vi è poi il rullo stendipasta: ha la funzione di un mattarello ma è più piccolo, è dotato di una impugnatura e vi permette di stendere direttamente in teglia. Livella o stende piccole porzioni di impasto

La ricetta col mattarello:

Salatini di pasta frolla salata di Dania Marchioro

Una pasta frolla dal gusto ricco, che conserva consistenza e aspetto della frolla tradizionale.

sfizi salati tescoma dal toscano dania marchioro

Ingredienti:

  • 125 grammi di farina tipo 00
  • 80 grammi di burro salato (se non lo trovate aggiungete sale al burro normale)
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato abbastanza fine
  • 1 pizzico di sale
  • pepe (mix di pepe da barbecue) oppure chili
  • 1 uovo

sfizi salati tescoma dal toscano dania marchioro

Sabbiate burro e farina poi aggiungete gli altri ingredienti e amalgamate velocemente.

Stendete la sfoglia, ricavate biscottini della forme che più vi piacciono, spennellateli con albume e aggiungete semi o spezie a vostra scelta. Dania per i suoi biscottini misti ha utilizzato semi di papavero, di sesamo, curcuma, sale affumicato e paprika.

DSC_0029

Con lo stesso procedimento potete anche ricavare dei grissini, o utilizzare i timbri pasquali come decorazione. Con questa base potete anche fare tartellette, rimane più ferma come struttura rispetto alal brisée alla barbabietola, che tende a crescere.

Cuocete a 180° per 10 minuti. Potete utilizzare questi biscottini salati anche come elementi per decorare i piatti, o metterli nei cestini sulla tavola delle feste.

Lascia un commento