Tagliata di manzo con funghi champignon di Doretta Ghizzi

Un piatto veloce, grazie alla possibilità di utilizzare mezza bistecchiera per cuocere la carne e l’altra metà per preparare i funghi.

23112014-DSC_0568

Con la linea Portofino Granitium il fondo minerale simile alla roccia rosola esternamente la carne in maniera favolosa, trattenendo all’interno i succhi. La carne ha la possibilità di rimanere molto più morbida e il sapore della carne è esaltato.

Come accompagnamento Doretta ha preparato una crema alla mediterranea di cime di rapa cotte a vapore, acciughe, prezzemolo e peperoncino.

Tagliata di manzo con funghi e cime di rapa

Ricetta di Doretta Ghizzi

23112014-DSC_0560

Ingredienti per due persone:

  • 2 Fette di controfiletto di manzo spessa 3 cm. da 180 gr. cadauna
  • sale grosso aromatizzato con pepe nero rosa rosmarino e bacche di ginepro (o anche solo sale grosso)
  • Olio extravergine q.b.
  • 250 gr. Funghi champignon freschi affettati
  • 1 Ciuffetto di prezzemolo tritato
  • Pepe macinato q.b.
  • 6 pomodorini pachino

23112014-DSC_0578

Surriscaldate a fiamma bassa le vostra bistecchiera antiaderente con fondo in pietra e versate una presina  di sale grosso aromatizzato, quando sarà ben caldo adagiate il controfiletto, i funghi champignon affettati e i pomodorini pachino tagliati a metà.

23112014-DSC_0564

Preparate un battuto di prezzemolo con sale e olio extravergine (anche aglio, se gradito).

23112014-DSC_0572

Abbiate cura di rigirare la carne ed i funghi, una volta cotta la carne tagliatela a listarelle di circa 2 cm, ponetela in un piatto da portata e guarnite con i funghi ed i pomodorini precedentemente spennellati con l’olio ed il prezzemolo.

23112014-DSC_0573

Infine il dolce, o meglio un “salva dolce”, ma non un dolce qualsiasi, addirittura un invitantissimo croccante di mandorle, che fa tornare tutti bambini.

23112014-DSC_0579

Il consiglio della chef

23112014-DSC_0556

Prima di adagiare la carne nella bistecchiera ben calda, spargete un po’ di sale grosso sul fondo. Il sale grosso è già un aroma, penetra in dose giusta, e aiuta la rosolatura. Anche per il pesce (tonno alla griglia), sempre un pochino di sale grosso, ancora meglio se aromatizzato (bacche di ginepro, bacche di pepe di varie colori, e rosmarino già secco). Non serve aggiungere olio o altri grassi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.